lunedì 1 febbraio 2010

Spaghetti con il capuliato e la mollica tostata

Ogni promessa è debito! In questo caso devo onorare le capacità culinarie del mio concubino. Il suo piatto forte, per cui è famoso nella nostra cerchia di amici, è il cuscus che gli fu spiegato ai tempi in cui era un giovanottello capellone da un coinquilino marocchino. Spero un giorno di riuscire a rifarglielo fare per utilizzare anche la tajine ricevuta in dono al nostro matrimonio. Ma torniamo agli spaghetti...

Ingredienti per 2 persone:
150 g di spaghetti
2 cucchiai di capuliato
uno spicchio d'aglio
prezzemolo a piacere
olio extravergine
pane grattugiato fatto in casa
pecorino grattugiato

Preparate innanzitutto la mollica alias pangrattato tostandola con un filo d'olio in una padella, mescolandola in continuazione. In un'altra padella soffriggete l'aglio spremuto con lo spremiaglio e prezzemolo tritato. Spegnete il fuoco dopo pochissimo: l'aglio non deve scurirsi. A questo punto aggiungete il capuliato. Lessate gli spaghetti un paio di minuti prima del termine della cottura e ripassateli con un goccio d'acqua di cottura della pasta nella padella con il capuliato. Condite a piacere con la mollica tostata e il formaggio e servite.

Fonte: ricetta del concubino

Note e consigli:
  • Non abbondate con il capuliato pensando di rendere il condimento più gustoso. Diventerà solo troppo saporito.
  • Sappiatevi regolare con l'olio e l'acqua di cottura della pasta perchè altrimenti quando aggiungerete il pane tostato, gli spaghetti potrebbero risultare troppo asciutti. Se dovesse accadere potrete aggiungere un filo d'olio crudo.
  • Se gradito, potete aggiungere anche peperoncino fresco.
  • Piace molto anche ai bambini, almeno al mio piace ;-)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails