giovedì 3 maggio 2012

Indovinello



Qual è quella malattia esantematica che comincia con la v e finisce con la a? Esatto!
La VARICELLA!
E volete sapere quando questo gentile virus è venuto a farci visita? In prossimità del compleanno del mio cucciolo, che l'ha quindi trascorso pustoloso e febbricitante.
Saltati quindi tutti i miei propositi su sperimentazioni culinarie e su giochi di squadra che volevo allestire per una festa da non dimenticare. Anche l'anno scorso, infatti,  per un lutto e per problemi di salute di noi genitori, la sua festicciola era saltata. Purtroppo la sfortuna corre più veloce di noi e ci acchiappa sempre. Ma questa volta non poteva/doveva finire così. Perciò prima torta con la cialda delle Tartarughe Ninja con i parenti presenti a Torino, poi, quando quasi tutte le croste erano cadute e nell'unico giorno di bel tempo del lungo ponte, un mega picnic per una trentina di persone fra grandi e piccoli. Per la festa al parco ho realizzato con il solito supporto della mia mamma due panettoni gastronomici e una pizza al formaggio, tocchetti di mortadella e crema al pecorino con crostini, cous cous con melanzane noci e provola affumicata, macedonia, crostata morbida e torta di compleanno che il festeggiato voleva a forma di 5 e al cioccolato.
Per le torte di compleanno, la base usata è stata questa. E, questa volta, mi è venuta meglio di tutte le altre perchè l'ho infornata praticamente a freddo a 150° forno statico per un'ora circa per uno stampo da 38x25 cm che conteneva una dose doppia. Confermo che è una torta al cioccolato squisita al naturale e non.
Voglio segnalarvi inoltre le farciture: quella tonda è stata farcita con seirass e marmellata di arance, mentre quella a forma di 5 con la crema Lindor di Rossanina addizionata di wafer alla nocciola sbriciolati e nocciole tritate. Entrambe da rifare assolutamente.
Ed ora vi passo una ricetta scritta con tutti i crismi...

GLASSA AL CACAO

Ingredienti per ricoprire una torta da 24cm:
6 cucchiai di cacao amaro (40 g)
6 cucchiai di zucchero (60 g)
6 cucchiai di latte (60 g)
50 g di burro

Io l'ho sempre realizzata con il Bimby, facendo così: mettete cacao, zucchero e latte nel boccale e cuocete 2'30" a 90° vel .2. Fate raffreddare un paio di minuti, aggiungete il burro molto morbido e date una mescolata. Per il procedimento tradizionale, seguite la fonte.

Fonte: di Robies da Cookaround

Note e consigli:

  • E' una glassa lucidissima e rimane così a lungo.
  • Io l'avevo utilizzata anche per questo trenino.
  • Non l'ho ancora provata, ma dovrebbe essere sensazionale ancora tiepida sul gelato fiordilatte.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails