domenica 14 febbraio 2010

Chiacchiere a confronto

Tuffo nel passato: io, bambina di 9-10 anni, che preparo le chiacchiere tutte da sola di nascosto da mia madre e, per non farmi scoprire al suo ritorno, apro le finestre per far andare via l'odore di fritto. Forse non facevo le chiacchiere da allora.
Visto che non friggo praticamente mai e, per l'occasione, ho tirato fuori la madia (spianatoia in legno con i bordi, solitamente usata per le orecchiette), l'Imperia e la rotella dentata, ho voluto provare due ricette molto diverse fra loro. Quale sia la migliore? Fatele entrambe e scegliete voi! ;-)

Chiacchiere di Marianna

Ingredienti per una montagna di chiacchiere:
700 g di farina

3 uova

3 cucchiai di zucchero

50 g di burro

scorza di limone grattugiata

vino bianco q.b.

olio di semi d'arachide o d'oliva

zucchero a velo

Impastate tutti gli ingredienti, aggiungendo il vino fino ad ottenere un impasto lavorabile. Lavorate l'impasto passandolo più volte nella prima tacca, ripiegato su se stesso finche non sarà liscio. A questo punto ripassate le sfoglie nell'ultima tacca e, con la rotella dentata, ritagliate dei rettangoli o quadrati, praticando dei tagli anche nella parte centrale. Friggete in olio profondo poche per volta. Scolatele su un vassoio ricoperto di carta assorbente e, una volta raffreddate, cospargetele di zucchero a velo.

Fonte: ricetta della vicina di mia madre

Note e consigli:

  • Per verificare la temperatura dell'olio, immergetevi uno stuzzicadenti. Se la temperatura è corretta, vedrete delle bollicine intorno ad esso.
  • Io ho usato polvere d'arancia per aromatizzarle.

Chiacchiere con 2 soli ingredienti

Ingredienti:
200 ml di panna fresca

circa 270 g di farina

olio di semi d'arachide o d'oliva

zucchero a velo

Per il procedimento, idem come sopra. L'unica variazione è stato il passaggio alla penultima tacca della macchina per la pasta perchè l'impasto è molto morbido.

Fonte: ricetta di cookaround

Note e consigli:

  • A parte le note relative all'altra ricetta, vi consiglio di tenere la farina a portata di mano. Potrebbe essere necessario spolverare le sfoglie per non farle attaccare alla spianatoia.
  • Ho pensato che si potrebbe benissimo fare la versione salata, aromatizzando la pasta con paprika, curry o erbe aromatiche e cospargendole di sale fino.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails