mercoledì 16 dicembre 2009

Laboratorio di cucina e festa di Natale al nido


Vi avevo già raccontato qui, che per il nido avevo il gravoso compito di realizzare un albero di Natale, possibilmente con materiali di recupero. L'idea l'avevo avuta subito: avevo però sottovalutato quanto tempo sarebbe stato necessario, in più il mio umore non era proprio esaltante in quest'ultimo periodo.
Poi però mi sono data una mossa: non potevo permettere che la spocchia di qualche quaquaraqua (vedi lavoro) mi togliesse la voglia di contribuire anch'io alla festa. Quindi via! Ho ritagliato circa 150 foglie dal tetrapack! Ah, le conseguenze dell'ansia da prestazione!
Le altre due foto, invece, sono tratte dal laboratorio di cucina che ho realizzato lunedì mattina al nido. Ho realizzato le bacchette magiche e i dolcetti di cioccolato e riso soffiato (battezzati cacche di elefante!). Le bacchette magiche, che non sono riuscita a fotografare, altro non erano che grissini bagnati nel cioccolato e rotolati nelle codette colorate. E' stata un'impresa perchè leccavano il cioccolato e mangiavano i grissini in continuazione.
E' stato comunque molto divertente; passare mezza giornata con i bimbi fa passare qualsiasi paturnia, o almeno a me fa questo effetto. Ringrazio le maestre R. e B. per la collaborazione e, mi raccomando, al prossimo laboratorio facciamo partecipare solo bimbi inappetenti. ;-)
Segue...

1 commento:

  1. Complimenti per la creazione: è proprio elegante questo minialbero.Mettono buonumore le cose che scrivi su G e su i tuoi stati d'umore. Sto cercando di comprimere l'inventario di fine anno in tre gg pur di stare un giorno in più su con tutti voi. Domani mi butto a capo fitto in magazzino in una prova contro il tempo per ottenere la dispensa dal lavoro per i gg tra Natale e Capodanno. Buona notte

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails