martedì 25 gennaio 2011

Riannodiamo i fili - Lasagne con crescenza in crosta di noci

Cosa ho fatto in questi ultimi mesi? Sono stata in ansia, ho provato un dolore lacerante e mi sono leccata le ferite. Niente male, vero? La vita però reclama routine. E così riannodiamo i fili cominciando con la riappropriazione debita della mia passione culinaria.
La foto è bruttina, soprattutto per i colori, ma devo ringraziare comunque mio fratello per averla fatta, visto che io non ero proprio dell'umore: dopo tutto era lui il principale destinatario di questo primo vegetariano. Mio fratello è un vegetariano atipico, infatti mangia il pesce. Inoltre, sfortuna sua, è circondato da onnivori per cui, durante i raduni familiari, dobbiamo pensare e reallizare sempre un doppio menù.
 
Ingredienti per 8 porzioni:
500 g di pasta fresca verde per lasagne
500 g di carciofi già puliti
500 g di crescenza
150 ml di latte fresco
50 g di pecorino grattugiato
50 g di noci sgusciate
100 g di pane secco
una noce di burro
uno scalogno
olio, sale e pepe 
 
Stufate in olio e scalogno i carciofi tagliati a spicchi che salerete a fine cottura. Nel frattempo preparate la crema di crescenza frullando crescenza, latte e pecorino. A parte tritate grossolanamente pane e noci. Lessate brevemente in acqua salata, a cui avrete aggiunto un filo d'olio, le sfoglie di lasagne. Imburrate una pirofila di 20x30 cm e fate uno strato di lasagne, poi uno strato di crema di formaggio, successivamente i carciofi e infine il trito di pane e noci. Proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti. Infornate a 180° per mezz'ora.
 
Fonte: dal forum di cucinainsimpatia con variazioni prese qui
 
Note e consigli:
  • Come consigliato dalle fonti, la verdura inserita in queste lasagne può seguire le stagioni e quindi potete sostituire i carciofi con asparagi, zucchine, coste.
  • La crema di crescenza risulterà molto densa. Resistete alla tentazione di diluirla con altro latte.
  • Nonostante il consistente quantitativo di formaggio risulteranno molto delicate.
  • Si congela tranquillamente. Lultima fetta è stata mangiata dopo un mese ed era ancora ottima.

7 commenti:

  1. Un piatto favoloso, insolito e ben preparato..la foto non sarà il massimo, come dici tu, ma rende perfettamente l'idea..
    Mi auguro tanto che tu possa riuscire a riconquistare un pò di serenità.
    Un bacio
    Grazia

    RispondiElimina
  2. Ciao Grazia! Ti ringrazio per i complimenti ma soprattutto per l'augurio.

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa...per fortuna che il tuo fratellino l'ha fotograta, meritava la condivisione! :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Rosissi, che piacere conoscerti con questo piatto così succulento, adoro le lasagne, complimenti!!! Mi iscrivo come tua sostenitrice, così non ti perdo di vista; se vuoi passare a conoscermi e contraccambiare, ne sarei felice!!!! Un abbraccio, alla prossima ricetta. . .

    RispondiElimina
  5. Grazie Terry e benvenuta Speedy70! Contenta che vi siano piaciute! Io le ho trovate deliziose visto che, tra l'altro, non mi piace la besciamella ed è molto difficile trovare delle lasagne "bianche" che non la contemplino.

    RispondiElimina
  6. Sono di nuovo qui con un commento e una richiesta...
    La tua ricetta mi è talmente piaciuta che l'ho eseguita con le foto dei passaggi dettagliati ..Mia figlia a cui ho portato il piatto mi ha fatto un sacco di quei complimenti, che ti trasmetto...
    Vorrei sapere, se lo permetti, se io posso riproporla nel mio blog citandoti com'è doveroso che io faccia..
    Fammi sapere qualcosa ..nel caso che questa richiesta non ti garbasse mi va bene lo stesso!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao Mammazan! No problem! L'ho copiata a mia volta anch'io. Non è lo scambio il fine delle nostra passione? Grazie comunque per avermi avvisato e lieta che ti siano piaciute.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails