mercoledì 17 novembre 2010

Gli uomini si prendono per la gola...

...almeno con i miei, la pasta e fagioli funziona. Adoro i legumi tutti, con una spiccata preferenza, però, per fagioli borlotti freschi e lenticchie di Castelluccio o di Altamura. Nelle passate settimane mi sono divertita a sgranare i fagioli con il mio ometto e ne abbiamo fatto una vera scorpacciata. Peccato che il contadino di Porta Palazzo dal quale li ho acquistati, li abbia esauriti.

Ingredienti per 4 persone, ma ne avanza un po' da congelare:
1/2 kg di fagioli borlotti sgranati (circa un chilo con il baccello)
2 carote
2 coste di sedano
una cipolla grande
un cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro
sale, olio

Vi dico subito che io utilizzo la pentola a pressione, che, dimezzando i tempi, è fantastica con i legumi. Tritate finemente nel mixer gli odori. Metteteli nella pentola insieme con i fagioli e acqua a coprire. Fate cuocere a fiamma alta fino al fischio, abbassate poi il fuoco al minimo e cuocete per 30 minuti. A fine cottura, quando la pentola non sarà più in pressione, apritela e condite con sale e olio. Per una pasta e fagioli più brodosa, lessate la pasta e aggiungetevi i fagioli. Per la versione più "asciutta" cuocete la pasta insieme con i fagioli (dopo averli cotti, naturalmente), aggiungendo all'occorrenza dell'acqua calda.

Fonte: ricetta mia

Note e consigli:
  • Il sale va aggiunto a fine cottura per non far indurire la buccia dei legumi.
  • Aggiungo l'olio alla fine perchè spicca molto di più il gusto fruttato dell'olio extravergine.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails